Dolcificare il caffè: 5 alternative allo zucchero bianco

Sei alla ricerca di un'alternativa allo zucchero bianco per dolcificare il tuo caffè? Abbiamo individuato per te 5 valide alternative allo zucchero bianco per farti gustare un buon caffè.

Scopriamo insieme come puoi dolcificare la tua bevanda preferita, aiutando anche a mantenere sano l'organismo.

Caffè dolce ma senza zucchero bianco

Chi assume ogni giorno zucchero bianco deve sapere che non è del tutto salutare, perché a lungo andare può alterare i valori della glicemia nel sangue.

Inoltre, il saccarosio contenuto nello zucchero bianco raffinato è in grado di ridurre i benefici del caffè. La caffeina in esso contenuta, oltre a favorire la diuresi, riesce a produrre effetti termogenici, utili per contrastare l'assorbimento dei grassi. 

Gli effetti benefici del caffè, riferiti all'eliminazione dei liquidi e al bruciare l'adipe, si riducono drasticamente se combinati con il saccarosio, solitamente usato per dolcificare. 

Ovviamente chi desidera gustare una buona e sana tazzina di caffè non deve rinunciare al gusto dolce a favore dell'amaro, arrivando alla soluzione estrema di bere la bevanda senza zucchero.

Esistono infatti ottime alternative allo zucchero bianco, capaci di dolcificare il caffè, mantenendo tutti gli effetti benefici della caffeina. Si tratta di soluzioni naturali, adatti a sostituire la tradizionale zolletta di zucchero, o l'immancabile cucchiaino. 

Le nostre 5 proposte sono adatte non soltanto per dolcificare il caffè, ma anche da aggiungere come ingredienti nella preparazione di dolci e torte fatte in casa.


1) Lo zucchero di canna integrale

Estratto dal succo di canna, lo zucchero di canna si presenta di colore marrone, piuttosto granuloso e leggermente umido, con un lieve retrogusto al sapore di liquirizia. 

Il processo di estrazione dalla canna è molto semplice: avviene tramite un metodo naturale, asportando il succo della pianta che viene raccolto velocemente e lasciato a essiccare in forme grandi quanto una mattonella.

L'unica aggiunta possibile, durante le fasi di solidificazione, può essere del succo di arancia, di arachidi o di papaia: tutti prodotti vegetali che, inoltre, possiedono ulteriori benefici per la salute.

Da porre attenzione nell'acquisto poiché di imitazioni ce ne sono tante in commercio: basta leggere l'etichetta nella confezione e assicurarsi che si tratta di originale zucchero di canna integrale. 


2) Lo zucchero di cocco

Estratto dai fiori delle palme da cocco, si contraddistingue per il suo gusto intenso, dal sapore molto fruttato

Si presenta come un prodotto non raffinato, ricco di vitamine e sali minerali. Può essere aggiunto con facilità alla tazzina del caffè, anche se non molti lo scelgono poiché il prezzo è piuttosto esoso, rispetto allo zucchero bianco e ad altri dolcificanti.


3) Il miele

Un evergreen della dolcificazione naturale è un bellissimo regalo delle api: il miele. Sciogliere un cucchiaino nel caffè comporta la giusta dose di energia all'organismo, buona per ricaricarsi essendo ricco di vitamine e sali minerali, tra cui calcio, potassio e magnesio. 

Dal sapore peculiare, in base alla sua derivazione dei fiori, potrebbe modificare il gusto dell'espresso, alterandone l'aroma. Tale inconveniente può essere evitato scegliendo un miele poco aromatico, utilizzato però in quantità minima.

Occorre comunque porre attenzione alla dose aggiunta alla tazzina per non esorbitare in calorie. Un cucchiaino quotidiano può essere sufficiente, in modo da limitare l'assunzione di zuccheri e carboidrati, limitando anche i picchi glicemici che potrebbero presentarsi. 

Come aggiungere il miele all'espresso? Bisogna evitare assolutamente di metterlo in tazzina quando la bevanda è ancora troppo calda. Se il caffè è bollente si corre il rischio che la temperatura elevata privi il miele delle sue proprietà benefiche. Quindi il suggerimento è di unirlo quando la bevanda è tiepida, in modo da poterlo mescolare con facilità.

Perché preferire il miele allo zucchero bianco come dolcificante del caffè? La risposta è semplice: perché fornisce un meno calorie e ha un'elevata capacità di dolcificare, inoltre è un prodotto del tutto naturale che non prevede nessun tipo di eccipiente o agente chimico. 

Infine, ma non per ultimo, il miele è altamente digeribile, grazie alla sua struttura molto semplice e fornisce immediatamente l'energia necessaria all'organismo.


4) Il succo d'agave 

Adatto per chi sta particolarmente attento alle calorie quotidiane e vuole perdere peso, è il succo d'agave. Generalmente si presenta sotto forma di sciroppo, estratto dalle foglie dell'agave, una caratteristica pianta grassa di colore blu, comune in America Latina, soprattutto in Messico.

Il succo ricavato dalla pianta è usato come dolcificante per sostituire il tradizionale zucchero bianco in maniera naturale. È distribuito in commercio sotto forma liquida o semi liquida, per cui può essere facilmente aggiunto alla tazzina del caffè, sia caldo, sia tiepido. 


5) La stevia

Un valido sostituto naturale dello zucchero bianco per dolcificare il caffè è la stevia. Viene estratto dalle foglie essiccate della pianta di stevia, originaria e comune nell'America del Sud. Quello che si ricava è una polvere particolarmente sottile che però non si scioglie facilmente nei liquidi. 

Hai già trovato il tuo caffè preferito da dolcificare come vuoi? 

Officina della Cialda ha selezionato le migliori miscele e le ha racchiuse in una vasta gamma di cialde di carta e in capsule con l’innovativa chiusura ad azoto salva-freschezza, proprio per sprigionare il loro aroma solo all’interno della tua tazzina.

Scopri tutte le miscele, gli infusi e i solubili di Officina della Cialda, in cialde in carta e capsule compatibili con le macchinette da caffè dei migliori sistemi! https://officinadellacialda.it/collections/all

Comments (0)

Product added to wishlist
Product added to compare.